PERSONA: LE ORIGINI E IL SIGNIFICATO DI UNA PAROLA-STRUMENTO. Una musica capace di valorizzarci e realizzarci.

Se esiste una parola capace davvero, attraverso le sue origini ed il suo significato, di valorizzarci e realizzarci, nella vita quotidiana, questa è senza dubbio la parola che genericamente ci identifica, ossia “persona”. Una parola-strumento, questa, capace di echeggiare, quotidianamente, la musica chiamata vita.

Per-só-na deriva dal latino col significato composto: “per” attraverso e “sonar” risuonare. In antichità si chiamava Persona la maschera indossata dagli attori che, oltre a coprire il volto, funzionava da amplificatore per la voce.

Il significato della parola Persona è potentissimo: attraversare, amplificare, echeggiare.

Persona è uno strumento prezioso capace di far risuonare le note che contiene.

Se ci pensate è come se la persona fosse in realtà un involucro prezioso, responsabile di far risuonare ciò che di stupendo contiene all’interno: la mente, l’anima, il calore del cuore, i sentimenti, le percezioni della vita.

Persona come strumento musicale: noi come musica. Da qui deriva il nostro desiderio di espressione, continuo.

Siamo fatti di corde da vibrare e tasti da toccare dentro noi stessi e ci sfioriamo spesso per sentirci, affinché la nostra musica spenga il silenzio che sentiamo intorno a noi.

La nostra musica ci consente di muoverci nello spazio a ritmo del tempo che scorre, ci rende felici, a volte ci addolora nei ricordi, ma sempre ci mette di schiena alla solitudine.

E’ un fluido in divenire, un linguaggio espressivo evanescente, senza parole, che la nostra anima comprende, senza doverlo tradurre mai e che, attraversandoci, ci trasporta sempre in un altrove.

Unisce l’astratto al concreto, traduce le note in emozioni e attraverso la chiave di violino apre tutti i cassetti dei nostri sogni e desideri.

La musica, così come la persona, conosce sempre quello che sentiamo: lo tocca, lo fa vibrare e lo restituisce al resto del mondo. Cicatrizza le ferite, canta gioie, accorda i sensi, ci fa volare nelle brezze di un’aria fresca che mantiene stabili sempre, donandoci la capacità di sognare e di ricercare continuamente la verità.

Quello che di solito bramiamo nella musica è ciò che, di solito, ricerchiamo in noi stessi: il trasferire ogni intraducibile sensazione e il continuo bisogno di bilanciare l’equalizzatore degli alti e bassi della vita, per sentirci sempre più equilibrati e sicuri.

E’ così che la persona, fonde insieme tutte le parti del nostro corpo e della nostra anima, le attraversa e le riecheggia nel mondo, attraverso le emozioni.

Ogni emozione, ogni vissuto personale, ogni sensazione, ogni percezione interiore, come la musica, deve trovare un canale di uscita attraverso il quale esprimersi, manifestarsi e rendere partecipe altre persone, per evitare che dentro di noi resti un vuoto, una “gestalt aperta” e la  frustrazione di un desiderio non soddisfatto.

Realizzatevi. Siate musica pertanto. 

Fate vibrare il vostro dentro, i vostri sentimenti, le corde delle emozioni, suonate i tasti delle vostre passioni, dei vostri talenti e così il fuori che vi vive intorno vedrà la potenza del vostro valore e si muoverà affinchè la vostra persona si indirizzi sulla strada della realizzazione personale, in questa vita.